Abilitati in Romania il tar conferma ingiustamente l’orientamento negativo. Ricorreremo al Consiglio di Stato

Di poco fa la notizia che il tar lazio sez III bis ha emanato sentenza breve di rigetto in riferimento al ricorso n 6986/2019 .In sostanza conferma l’orientamento anticipato anche all’ udienza 8 ottobre. La sentenza secondo l’Avv. Maurizio Danza presenta gravi lacune, non spiegando come mai il Miur abbia emesso decreti di riconoscimento sin dal 2015 a favore di abilitati in Romania, né perchè le esclusive note del ministero Romeno e a firma dello stesso Direttore Generale e rivolte ad Fsi Usae scuola, in cui si riconosce il diritto all’insegnamento e il riconoscimento della abilitazione non sono prese in considerazione.

Appare dunque indispensabile ricorrere in appello al Consiglio di Stato che recentemente ha gia sospeso una sentenza breve sullo stesso caso.

Il commento alla sentenza del TAR Lazio sez.III bis dell’Avv.Danza su

https:// www.facebook.com/maurizio.danza/videos/10216959668761886/
Ufficio stampa Fsi Usae Scuola