CHIARIMENTI RICORSI ABILITATI IN ROMANIA PER CHI HA RICEVUTO DECRETO DI RIGETTO INDIVIDUALE AVVERSO ISTANZA DI RICONOSCIMENTO

Da alcune email ricevute ci risulta che il MIUR sta inviando anche i decreti individuali di rigetto con riferimento alle istanze presentate di riconoscimento della abilitazione in Romania.

Per tali motivi, l’Avv. Danza nel confermare le iniziative sul sito pubblicate, ritiene opportuno presentare  in via collettiva, ( solo per chi non ricorre esclusivamente avverso l’avviso n 5636/2019 poichè non in possesso del decreto individuale di rigetto ), un distinto ricorso al TAR avverso i decreti di rigetto individuali che comunque, comporterà la impugnativa ai fini dell’annullamento previa sospensiva, anche dell’avviso n 5636/2019 poiché atto presupposto dei decreti individuali di rigetto.

A tal proposito nella compilazione del format di registrazione e nella email contenente la documentazione, da inviare secondo i relativi fogli istruzione ( TFA e sostegno) si invita ad indicare scrupolosamente anche la data di ricevimento del decreto di rigetto individuale, utile per il calcolo dei 60 gg ai fini della presentazione del ricorso al TAR in data non coincidente con il ricorso al TAR avverso l’avviso n 5636 che andrà notificato entro il 1 giugno 2019.

La adesione a tale ricorso avverrà alle stesse condizioni già indicate nei rispettivi fogli istruzione ( TFA e sostegno), anche nel caso in cui il ricorrente avesse ricevuto un decreto di depennamento dalle eventuali graduatorie regionali di cui al DDG n.85/2018.

UFFICIO STAMPA FSI USAE SCUOLA