Ricorso al TAR Abilitati in Romania. chiarimenti sulla impugnativa dell’avviso n 5636.

Ricorso al TAR Abilitati in Romania. chiarimenti sulla impugnativa dell’avviso n 5636. In merito al ricorso al Tar Lazio l ‘Avv. Maurizio Danza da noi interpellato, poichè c’ è ancora molto tempo a disposizione e siamo in attesa di notizie di fondamentale importanza dal Ministero romeno sul valore della abilitazione, consiglia di attendere per il momento, il decreto di rigetto […]

Continua a leggere

Abilitati in Romania. Il Miur corre ai ripari. l’avviso n 5636 non è sufficiente senza un provvedimento di rigetto al singolo richiedente

Ci giunge in queste ore notizia che il MIUR ora, consapevole della inidoneità dell’avviso n 5636  a produrre gli effetti di rigetto delle istanze degli abilitati in Romania come già argomentato dall’Avv. Maurizio Danza nell’articolo pubblicato ieri 8 aprile su www.laprevidenza.it  in merito alla “natura di mero chiarimento dell’avviso e della sua inidoneità a produrre il rigetto delle istanze di […]

Continua a leggere

AVVISO ABILITATI IN ROMANIA : RICORSO TAR AVVERSO AVVISO MIUR N.5636 DEL 2 APRILE 2019

Si informano i signori abilitati in Romania interessati al ricorso collettivo al TAR Lazio avverso l’avviso di rigetto del MIUR n.5636 del 2 aprile 2019, patrocinato dall’Avv.Maurizio Danza del Foro di Roma, che poiché siamo in attesa di acquisire documenti di fondamentale importanza per la controversia, già richiesti dalla Università di Cantemir in data 4 aprile 2019 ( prot. n. […]

Continua a leggere

Abilitati in Romania: Illegittimo l’avviso n.5636 di rigetto del MIUR. Ricorreremo al TAR

In data odierna, apprendiamo che nonostante l’attesa di soluzioni a favore dei numerosi abilitati in Romania, maturata  a seguito dell’ incontro del 22 marzo 2019 con il Capo di Gabinetto del MIUR e la delegazione di ATAR e l’Avv. Maurizio Danza in rappresentanza dell’Università “ Dimitrie Cantemir, è stato emanato l’avviso n.5636 del 2 aprile 2019 a firma del Direttore […]

Continua a leggere

IL CONTRATTO DELLA VERGOGNA

IL CONTRATTO DELLA VERGOGNA cgil cisl e uil hanno firmato un contratto vergognoso che umilia e mortifica tutti i lavoratori   del comparto scuola. Gli stipendi docenti e personale Ata verranno incrementati di appena il 3,48%: una percentuale tre volte inferiore all’inflazione, nel frattempo aumentata di ben 14 punti. L’accordo economico raggiunto non copre nemmeno l’indicizzazione dell’indennità di vacanza contrattuale sul […]

Continua a leggere