Abilitati in Romania : prossimo un convegno nazionale per discutere delle iniziative di tutela.

Riteniamo che, in mancanza di soluzioni concrete da parte del MIUR o provenienti dalle Istituzioni ,non si possa che procedere ad un azione legale finalizzata al riconoscimento della abilitazione, previa condanna del MIUR per illegittimo inadempimento dovuto alla violazione intenzionale dei termini previsti dal D.lgs.n.206/2007; a tal proposito l ‘ATAR in collaborazione con Fsi Usae scuola, sta predisponendo un convegno con finalità formative che si terrà a Roma entro gennaio 2018 cui prenderanno parte autorevoli esponenti del MIUR, delle Istituzioni ,nonchè delle Università Italiane e Romene ; tale incontro, sarà l’ occasione per discutere da un punto di vista tecnico delle proposte finalizzate  a superare le attuali criticità riconducibili al  MIUR che, illegittimamente, continua ad impedire in palese violazione della Direttiva CEE n. 36/2005 e del decreto legislativo n.206/2007 di attuazione, il pieno espletamento del diritto all’ insegnamento e al lavoro in Italia, rendendo vani i sacrifici di tantissimi giovani laureati in Italia.

Il primo atto che precederà il convegno nazionale sarà l ‘incontro con il Ministro dell’Istruzione già programmato da Fsi Usae Scuola per il 13 dicembre, durante il quale chiederemo un impegno concreto finalizzato a tutelare i numerosi abilitati in Romania.

Vi terremo informati degli ulteriori incontri nonché delle iniziative istituzionali e legali che stiamo intraprendendo a favore di Voi tutti

UFFICIO STAMPA FSI USAE SCUOLA