La USR Campania viola gravemente le ordinanze di ammissione dei ricorrenti al concorso di cui al d.d.g n.85/2018 . imminenti azioni legali

Con grande stupore apprendiamo dalla nota n. U00110355 di poco fa della USR per la Campania a firma del Dirigente Dott.ssa De Lisa che, dopo aver diramato  indicazioni con cui si chiedevano agli avvocati compiti impropri di trasmissione dei nominativi dei ricorrenti beneficiari delle ordinanze di accoglimento ai fini della convocazione alle prove concorsuali, ingiustificatamente e senza alcun provvedimento né del TAR né del Consiglio di Stato sospende le operazioni di convocazione dei candidati ammessi con riserva in forza di provvedimenti giurisdizionali, in palese violazione delle ordinanze di accoglimento.

L’Avv.Maurizio Danza che patrocina i giudizi culminati rispettivamente con le ordinanze favorevoli n.5242/ 2018 ( per gli ITP) e n.5388/2018 ( per gli abilitati all’estero), emesse dalla sezione III Bis del TAR Lazio-Roma, ci informa che procederà a breve ad una diffida stragiudiziale finalizzata a garantire l’ammissione alle prove dei ricorrenti interessati in ottemperanza alle pronunce e alla successiva azione legale per elusione del giudicato.

UFFICIO STAMPA FSI USAE SCUOLA