FSI – USAE SCUOLA 15 FEBBRAIO Prosegue la battaglia legale a favore dei diplomati magistrali. Ricorreremo al TAR Lazio avverso la esclusione dal bando di concorso riservato previsto dal d.m. 995/2017

Ed ora, oltre al danno subito dalla clamorosa sentenza dell’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato  n. 11 del 20 dicembre 2017, i diplomati magistrali devono subire anche la beffa della esclusione dalla partecipazione al concorso riservato per il personale docente abilitato prevista dal D.M. n.995/2017 , -così il Coordinatore Nazionale FSI SCUOLA-USAE Prof. Maurizio Danza- che aggiunge, – è paradossale, osservare come lo stesso Consiglio di Stato contraddica se stesso continuamente, dato che proprio recentemente ed in riferimento all’ottemperanza di un’ordinanza cautelare per l’inserimento in Gae di taluni docenti con diploma magistrale, ha chiesto al MIUR “quali iniziative sul piano regolatorio macro-organizzativo o di gestione dei singoli rapporti la stessa  intenda assumere in conseguenza della menzionata sentenza, con specifico riferimento alle posizioni del personale docente da immettere nelle graduatorie di esaurimento in forza di pronunce cautelari, quali gli odierni ricorrenti, tenuto conto anche delle posizioni di eventuali controinteressati, collettivi o individuali”. Per tali motivi FSI Scuola/USAE, che ha già intrapreso iniziative sindacali a difesa dei diplomati magistrali, è pronta a proseguire l’ulteriore battaglia legale, chiedendo la loro ammissione al concorso riservato in quanto in possesso di titolo abilitante.

A tal proposito si invitano i docenti, anche alfine di costituire i presupposti per la preannunciata azione legale in merito alla impugnativa del bando, di inoltrare le domande di partecipazione entro l’ultimo giorno utile che sarà indicato nel bando di concorso ai sensi dell’art. 5 co.1 lett b) e art 7 co.3 del DM n.995 del 15 dicembre 2017

Per ogni informazione consultare anche il sito ( www.avvocatomauriziodanza.com )

UFFICIO STAMPA FSISCUOLA/USAE