FSI SCUOLA 3 OTTOBRE 2017 . DEPOSITATO AL MIUR IL RICORSO STRAORDINARIO AL CAPO DELLO STATO AVVERSO IL D.M. N. 374/2017 1 GIUGNO 2017, AL FINE DI CONSENTIRE AI DOCENTI IN POSSESSO DEL DIPLOMA TECNICO PRATICO DI INSERIRSI NELLE GRADUATORIE DI II° FASCIA DI ISTITUTO

Depositato al MIUR il Ricorso Straordinario al Capo dello Stato organizzato da FSI Scuola e patrocinato dall’Avv. Maurizio Danza, avverso il decreto ministeriale n. 374/2017 del 1 giugno 2017, per la declaratoria di illegittimita’, e conseguente di annullamento, ovvero declaratoria nullita’ del D.M. 1 GIUGNO 2017 N. 374, con il quale il Ministero resistente disciplinava e dava avvio alle operazioni di aggiornamento della II e della III fascia delle graduatorie di circolo e di istituto del personale docente ed educativo, per il triennio scolastico 2017/18, 2018/19 e 2019/20, nella parte in cui, per gli insegnamenti tecnico-pratici (di seguito, I.T.P.), non prevede quale requisito di accesso alla seconda fascia il possesso del diploma di istruzione superiore che costituisce valido titolo di accesso alle classi di concorso di cui al D.M. 30 gennaio 1998 Tabella C, ora confluite nella Tabella B allegata al nuovo regolamento approvato con d.P.R. 14 febbraio 2016, avente natura abilitante, in quanto lesivo dei diritti, prerogative ed interessi dei ricorrenti, laddove preclusivo all’accesso alla seconda fascia delle suddette graduatorie.

Tale ricorso si basa sul recente pronunciamento del TAR Lazio che con la recente pronuncia n. 9234/2017, ha espressamente ribadito come: “il possesso di diploma ITP -purché rientrante nell’elenco di cui all’Allegato C al D.M. n. 39/1998 – ai sensi dell’art.2 del medesimo D.M. n.39/1998 consentiva la partecipazione ai concorsi per l’insegnamento della relativa materia negli istituti di scuola secondaria nelle classi di concorso tecnico/pratiche per il cui accesso era sufficiente il diploma di istruzione di scuola secondaria è indubbio che alle tipologie di diplomi rientranti in tale elenco fosse riconosciuto valore di ‘titolo abilitativo all’insegnamento’, senza alcuna necessità, qualora il diplomato intendesse svolgere attività di insegnamento nelle corrispondenti classi di concorso, di conseguire titolo abilitativo ulteriore”,  annullando  il  Decreto Ministeriale n. 374/2017 del 1 giugno 2017, di aggiornamento delle graduatorie di istituto, nella parte in cui preclude a tali categorie di docenti l’accesso alla II Fascia delle Graduatorie d’Istituto.

UFFICIO STAMPA FSI SCUOLA