DEPOSITATO AL TAR LAZIO IL RICORSO AVVERSO IL D.M.N. 400 del 12.06.2017 PER L’INSERIMENTO NELLE GAE DEI DOCENTI IN POSSESSO DEL DIPLOMA MAGISTRALE ABILITANTE

Si comunica che il ricorso al TAR Lazio contro il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, per L’ANNULLAMENTO PREVIA SOSPENSIONE

-del D.M. n. 400 del 12.06.2017 in merito all’ aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento del personale docente ed educativo, valevoli per il triennio scolastico 2014/2017 – operazioni di carattere annuale. Adeguamento alle nuove classi di concorso istituite con il D.P.R. 14 febbraio 2016, n. 19. Norme specifiche per i docenti che si sono abilitati in altri Stati membri dell’UE;

del provvedimento implicito di esclusione di ciascuno degli odierni ricorrenti dalle GAE,  anche a seguito di domanda inoltrata ai fini dell’inserimento entro l’8 luglio 2017, data di scadenza prevista dal D.M. n. 400 del 12.06.2017 ;

-del D.M. n. 235 del 9.4.2014  avente ad oggetto integrazione e aggiornamento delle graduatorie a esaurimento del personale docente ed educativo per il triennio 2014/2017, cui il DM n.400/2017 fa riferimento esplicito nell’art.7.

per l’accertamento

 del diritto dei ricorrenti ad essere inclusi nelle graduatorie permanenti ad esaurimento del triennio 2014/2017, con effetto dall’a.s. 2017/2018 nelle classi di concorso “scuola infanzia” e “scuola primaria” per le quali hanno titolo in virtù del possesso di diploma magistrale conseguito entro l’a.s. 2001/2002,

è stato depositato in data 14 settembre 2017 presso la Sezione III BIS del TAR Lazio, ed è in attesa di fissazione di udienza per la discussione della istanza cautelare.

 Avv.Maurizio Danza